Arte e realtà: quale rapporto?

Andare oltre la realtà in arte. Un percorso imprescindibile. Andare oltre la realtà, non significa dissociarsi da essa, staccarsene, bensì attingervi. Significa, anche, andare oltre una rappresentazione/riproduzione pedissequa dell’arte stessa. Riprodurre semplicemente lo scorrere della vita é un atto inutile. Modificare, enfatizzare certe parti dello scorrere della vita per piegarle alla propria volontà di esseri umani a dire qualcosa é l’unica cosa che ha significato. L’uomo esiste solo attraverso il suo percorso di errori, di ricerche, talvolta inutili, di significati, di successi e tragedie. Senza questo non ci sarebbe significato e nemmeno senso. La vita, senza questa lotta e ricerca continue rimarrebbe al livello di mera esistenza. Esattamente come per una pietra.

Le opposizioni polari su cui si gioca la tensione creatrice e le sue conseguenti possibilità si articolano così: realtà e verità; prassi e ideale; prosa e poesia. Per cambiare, modificare la realtà e trovare la verità bisogna – necessariamente – rompere con la prima o – quantomeno – sospenderla.

Tutto ciò può essere racchiuso in un discorso più ampio, quello della filosofia e della storia dell’arte che , necessariamente, detiene un profilo critico. Per inquadrare una critica ed una storia dell’arte, due sono le grandi “scuole” filosofiche: quella idealistica e quella materialistica. Quella per cui l’idea genera la realtà e l’altra per cui la realtà genera l’idea. L’una che sostiene che la realtà conoscibile può essere quella dell’idea (soggettività); l’altra per cui la realtà é preesistente a qualsiasi idea che ci si può fare su di essa.

1 Comment

  1. INVITO A PARTECIPARE alla CONFERENZA QUANTUM ART & AUGMENTED REALITY 14 DEC/12 PROVINCIA DI FIRENZE :http://www.ticonzero.name/1/scienza_e_arte_di_paolo_manzelli_6597996.html

    Ritengo importante sottolineare che:

    l’ Arte Quantistica nasce come prassi di una revisione concettuale sviluppata de EGOCREANET e collaboratori su Arte e Scienza contemporanea (2004-2010) che ha avuto il suo focus sul significato della percezione in Epoca Quantistica .

    Nelle logiche in cui e stata impostata la percezione sensoriale durante tutta l’ era meccanica-industriale sappiamo che particolare la sensazione visiva e’ stata considerata oggettiva a seguito della arbitraria separazione tra soggetto ed oggetto . Con l’avvento della fisica quantistica anche il cervello viene consuderato un oggetto di studio strumentalmente visibile nelle sue attivita’ e quindi rappresentabile in termini di interazioni tra fotoni della luce o fononi del suono ,o segnali percettivi quantizzati , lTutte le attivita cerebrali pertanto, si attuano sulla base fisica del Principio di Indeterminazione (1927). Da tale principio della scienza quantistica, sappiamo che la nostra conoscenza non puo essere oggettiva ma solo probabilistica. Cio significa che cio che vediamo attorno a noi non e oggettivo, ma e’ solo una rappresentazione cerebrale della probabilita delle nostre interazioni con l’ ambiente. Pertanto ponendo al centro della riflessione sulla espressivita dell’ Arte contemporanea tale concezione probabilistica della nostra percezione: Visiva , Auditiva, Olfattiva, Gustativa e Tattile ecc. , nasce una nuova necessita di coscienza espressiva dell’ Arte contemporanea che chiamiamo QUANTUM ART (questo movimento Artistico e stata fondato da l’ aritista Roberto Denti Presid.. Vic. di Egocreanert, ad iniziare dal 2010—> futuro) .
    Pertanto la nostra percettibilita sensitiva cosi come la emozione indotta dall’ arte quantitisica correlano reale e virtuale, immaginario e fantasia , come in una miscela esistente tra sogno e realta, la quale ben si correla con lo sviluppo tecnologico della cosidetta Augmented Reality (realta Aumentata proprio per la generazione di una relazione tra reale e virtuale) .

    Di tutto cio discuteremo alla Conferenza del 14. DIC/12 a FIRENZE. Un caro saluto a Tutti voi Paolo Manzelli

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s