Chi sono i nemici di Chavez?

800px-HugoChavez1820Alcuni esempi. Il francese Frederic Laurent Bouquet, rispedito a casa dopo 3 anni e mezzo di carcere. Fu arrestato nel 2009 in un appartamento di Caracas con un arsenale e 4 complici. Bouquet ha confessato di essere un agente dei servizi segreti francesi addestrato in Israele per attentare alla vita di Chavez. E poi banchieri, affaristi fuggiti a Miami accusati di truffa e malversazione, ex golpisti vari. Poi, Carmona Estanga ex presidente degli industriali, messo al posto di Chavez dopo il golpe del 2002. Senza poi parlare dei servizi d’intelligence di vari paesi, Stati Uniti in testa, che si sono preoccupati di trovare una soluzione al problema Chavez.

Dunque, in un paese occidentale, chi attentasse alla vita di un presidente democraticamente eletto, come sarebbe trattato? Boh, è un problema che nessuno si pone. In occidente siamo o-l-t-r-e questi problemi. O-L-T-R-E. Tuttavia, non sono solo quelli di cui sopra i nemici di Chavez, ci sono pure quelli che si nascondono dietro facciate ultra-rispettabili e moraliste. No, non sto parlando del Papa, sto parlando di coloro che, da sinistra, definiscono il presidente venezuelano come un fascista. Costoro, nascondendosi dietro improbabili pseudonimi, si affrettano a sterilizzare il problema Chavez, attraverso il loro ultra-sinistrismo parolaio, il loro astratto ciarlare, lontani da ogni concreta operatività sul campo, poichè il Venezuela odierno non sarebbe totalmente sovrapponibile alle loro astrazioni prive di riscontri concreti.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s