Le questioni dell’immigrazione non sono per nulla superate.

800px-Malta-halfar-containers-nov2009Hanno rieletto pure Maroni, anche con la Lega dissanguata. La pagliacciata delle ordinanze sui lavavetri (e gli accattoni) comparse in diverse nostre città, in passato, la diceva e la dice lunga sulla nostra società, su come intendiamo vivere e su quali principi. Sui decreti di espulsione non possiamo essere contenti. Alcune considerazioni:

1-L’Italia annega nelle paure, nella falsa coscienza di questo orrendo “ceto medio”, mediamente pericoloso e lercio, base sociale per ogni esperimento fascista, con o senza gagliardetti;

2-I media, come da manuale, contribuiscono a dar manforte al ceto politico, espressione della lercia “maggioranza silenziosa”, cioè della medietà schifosa di questa Italia piccolo-piccolo-borghese, inventando emergenze e sottacendone altre, ben più gravi (per esempio il crollo di ogni garanzia salariale…è solo un esempio);

3-Questa Italia sempre pronta a qualche esperimento fascistoide, proprio per salvarsi le terga, odia – come da manuale anche qui – i poveri. Ma sappia che non potrà essere che ricambiata da altro odio che non farà altro che incarognire i rapporti fra le persone in questo Paese in via di disgregazione. Fanno la voce grossa solo perchè se la prendono con degli indifesi…in definitiva.

4-Questa “sinistra”, che qualcuno chiama sub-destra, ormai, rincorre tutte le più atroci iniziative di “legge e ordine” classiche della destra. Questa “sinistra” – ormai rinnegatrice di tutto…ma proprio tutto – merita il massimo disprezzo che non potrà essere attenuato dal richiamo interessato al “pericolo B”, nè con quello alle vecchie glorie.

VISITA FLACONS WEB SERVICE

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s