Sembra quasi che il sole tramonti. Storia di Edoardo De Candia, artista salentino.

sembra quasi che il sole tramontiCaro Elio Scarciglia, autore del video e del libro illustrato sull’uomo Edoardo De Candia,

ti scrivo queste righe dopo aver letto e riletto, nonché goduto visivamente, il libro ed il video su De Candia. Intanto i miei complimenti, sia per il lavoro di riassunto e compendio che permette il libro ad un lettore che ancora non conosca la figura di Edoardo, sia per il video che è veramente un ottimo lavoro già in quanto a qualità estetica. Lo è tanto, infatti, sul piano tecnico che su quello dei contenuti. Io credo che renda piena giustizia al personaggio, così bistrattato dall’indifferenza dei vivi di allora, ma che oggi si ritroverebbe in ciò che avete così ben riassunto e sintetizzato nel video. Molte osservazioni andrebbero fatte sulla vita del De Candia. Molte altre sul contesto sociale che lo ha visto nascere e morire. E’ complesso farlo qui in poche righe. Vorrei però dirti che l’insieme delle persone che hanno reso possibile l’uscita di questo gioiello hanno compiuto un lavoro veramente ottimo, ricostruendo passo dopo passo la vita di un uomo veramente fuori dal coro. Sono rimasto veramente e profondamente stupito da questa storia di cui mi avevi accennato di persona; lo dico nella coscienza che, malauguratamente, di storie simili ce ne sono e saranno in ogni caso.

Sei stato abile a riportare alla luce l’opera di Edoardo, tanto più che, lo hai saputo fare nonostante il deficit d’attenzione sulla stessa. Deficit annoverabile in quell’insieme di situazioni scomode ad uso e consumo, e rischio derubricazione, da parte della sociologia ufficiale. Sono convinto che sia molto utile riproporre queste vicende  che finiscono nel malevolo e colpevole dimenticatoio  dei più e farle circolare tentando – per quanto possibile – di farle diventare pubbliche.

La nostra società è spietata e riesce a farci introiettare dei comportamenti che tracciano un solco invalicabile con gli elementi più sensibili del consesso sociale, come il De Candia indubbiamente era. Nostro compito, per quanto arduo, è quello di ri-umanizzare le relazioni con il nostro prossimo, fosse costui/costei il più “strano” o particolare, non dimenticando mai che costoro sono degli esseri umani.

Proprio per questo consiglio quest’opera a tutti gli esseri umani che vogliono continuare ad esserlo. A te auguro un buon lavoro.

Il trailer del video:  https://www.youtube.com/watch?v=0KPhT6Mn2ok

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s