La normalità negli Stati Uniti.

wayne simmonsdi Sergio Mauri

Via: BoingBoing.net

Pensate un pò. Negli Stati Uniti ci si può fingere veterano della Cia, impegnato in chissà quali operazioni internazionali e finire su Fox News, di cui conosciamo le gesta non proprio ortodosse dal punto di vista giornalistico. Sarà un caso? O è proprio intenzionale? Non lo sapremo mai. Tuttavia, l’uomo è stato alla fine arrestato forse anche perché coinvolto in una frode immobiliare.

Imparare dagli Stati Uniti! Anche nel caso dell’appena approvato TPP, il quale, apprendiamo, permette la distruzione di qualsiasi dispositivo privato che sia in grado di infrangere le disposizioni sul commercio implementate dallo stesso TPP. Cioè, se state ascoltando della musica in streaming, potreste essere soggetti alla richiesta di consegna e distruzione dei dispositivi usati. Per fortuna non abitate in uno dei paesi soggetti all’accordo TPP. Ma prossimamente arriverà il TTIP. Forse….

Inoltre, i paesi aderenti al TPP possono imporsi l’un l’altro il blocco delle informazioni in Internet se queste possono essere ritenute imbarazzanti per qualcuno dei governi coinvolti. Addio alla libertà di espressione, allora.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s