Chi e perché / Who and Why.

“Agli uomini che in qualche modo m’importano auguro sofferenza, abbandono, malattia, maltrattamento, perdita di dignità; auguro che non restino loro sconosciuti il profondo disprezzo di sè, i tormenti della sfiducia in sè, la miseria dei vinti: nessuna compassione di loro, perchè io auguro loro la sola cosa che può oggi provare se qualcuno ha valore o no – che egli tenga duro.”

G. Battaille

Perché proprio questa citazione? Perché i tempi che corrono sono di trasformazione, di passaggio e i veri sconvolgimenti devono ancora venire. Ci stiamo ritrovando in un mondo che è il prodotto dell’accelerazione della storia; siamo le generazioni frullate dalla rivoluzione tecno-capitalistica, la vera rivoluzione del ‘900, e risputate in una realtà che tutti noi facciamo fatica a riconoscere, di anno in anno. Non è stata e continuerà a non essere una passeggiata

Mi chiamo Sergio Mauri e questo è il mio Blog personale generalista. L’acronimo F.L.A.C.O.N.S. è composto dalle iniziali delle 7 persone a cui, nel bene e nel male, devo molto: Francesco, Luigi, Antonia, Carlo, Olimpia, Nereo, Silvana. Sono nato a Trieste nel 1965, dove tuttora vivo e lavoro. Nel corso del mio viaggio ho toccato paesi vicini (ex-Jugoslavia, Austria, Germania, Repubblica Ceca, Polonia, Gran Bretagna, Spagna, Svizzera) e lontani (Russia, allora Unione Sovietica e Stati Uniti) studiando e lavorando a Udine, Padova, Milano, Roma, Modena e Bologna ed imparando ad amare Venezia, Lecce e Palermo. Ma il vero viaggio che ho fatto è stato questo.

Aggiorno frequentemente un tumblr con immagini, video, gif, citazioni concernenti i miei interessi: soprattutto sul mondo dell’arte contemporanea ma anche fotografia, politica, attualità. Sono presente su Facebook a questo indirizzo. Parallelamente a questo Blog esiste anche un Flacons Web Service,  la versione sito di questo weblog che integra il Blog attraverso l’approfondimento degli argomenti. 

Mi interesso di cultura, scrivo, pubblico, sono presente nella Rete dal 2002 ed ho svolto attività di web editing e gestione dei contenuti per alcune aziende italiane.

Tutto gli articoli presenti in questo Blog sono originali e di esclusiva proprietà intellettuale dell’autore che non ne concede uso a nessuno, se non su specifica richiesta. In caso diverso è specificata la fonte di provenienza, la quale ha la facoltà di chiederne la rimozione. Tutte le immagini pubblicate sul Blog provengono da canali distinti: sono originali ed eseguite dagli autori oppure sono tratte da siti liberi da copyright.

Il sito ospita articoli in italiano ed  inglese. Ciò perché, tendenzialmente ed intenzionalmente, è impostato in modo da superare le anguste prospettive italiote che, purtroppo, non definisco anguste per un qualche strano vezzo personale, ma tali sono. Risiedono concretamente nella regressione culturale che il nostro paese sta vivendo, almeno, dagli anni ’80 del secolo scorso e che si esplicitano palesemente nel suo isolazionismo tronfio ed autocratico, pari, forse, solo a quello che certa stampa nazionalpopolare angloamericana propone al proprio target di mercato. C’è, tuttavia, una bella differenza tra loro e noi ed essa risiede nella centralità ed egemonia che la cultura anglofona può vantare a livello planetario. Nella contesa culturale col mondo anglofono ci stanno le lingue spagnola, cinese, russa, le lingue arabofone ma non quella italiana. Ecco, quindi, la necessità di un confronto con quel mondo e lo stimolo ad approfondirne la conoscenza, di modo che ci serva, anche, per migliorare il posizionamento globale della nostra cultura che la lingua nazionale veicola.

===================================================================

“For men that somehow matter I wish suffering, abandonment, illness, abuse, loss of dignity; I hope that the profound contempt of self does not remain unknown to them, the torments of mistrust, the misery of the vanquished: I have no compassion for them, because I wish them the only thing you can experience whether one has value or not – that he suffers. “

G. Battaille

Why this quote? Because the times are changing, and the real upheaval has yet to come. We’re finding in a world that is the product of the acceleration of history that we are the generation at the end of the techno-capitalist revolution, the revolution of ‘ 900, and that we live in a reality that all of us struggle to recognize year to year. This has not been and will not be a stroll.

My name is Sergio Mauri and this is my personal Blog. The acronym F.L.A.C.O.N.S. is composed of the initials of the 7 people who, for better or worse, I owe a lot: Francesco, Luigi, Antonia, Carlo, Olympia, Nereus, Silvana. I was born in 1965 in Trieste, where I live and work. During my travels I visited neighboring countries (former Yugoslavia, Austria, Germany, Czech Republic, Poland, Great Britain, Spain, Switzerland) and far ones(Russia, then the Soviet Union and United States) studying and working in Udine, Padua, Milan, Rome, Modena and Bologna, and learning to love Venezia, Lecce and Palermo. But the real journey that I made was this.

I frequently update a tumblr site with pictures, videos, GIF’s, and quotes relating to my interests: mainly on the world of contemporary art but also on anything creative, politics, current events etc. I am present on Facebook at this address. Parallel to this Blog there is also the Flacons Web Service, the site of this weblog that integrates the Blog through the expansion of topics. 

I am a writer, I published some books. I don’t like titles, tags that people focus on, or labels, because they would be unable to be someone otherwise. I have been present in the network since 2002 and worked at web editing and managing content for some Italian companies.

All the articles in this Blog are original and exclusive intellectual property of the authors who do not grant use to anyone, but solely if specificly requested. Otherwise the source of origin is specified, which has the right to ask for their removal. All images posted on the Blogs originate from separate channels, are original and made by the authors, or are taken from Wikimedia Commons, or from ibiblio.org .

The site has articles in Italian and English. This is basically, and intentionally, to overcome the narrow Italian perspectives which, unfortunately, do not define us. Resulting from the cultural regression that our country has been experiencing since the 80 ‘s and that which, stated clearly in this inflated autocratic isolationism is just what some national press Anglo-American folk offers to your target market. There is, however, a big difference between them and us and it resides in their centrality and the worldwide anglophone cultural hegemony. In cultural contention with the English-speaking world there are the Spanish , Chinese, Russian, and Arabic languages but not Italian. Behold, then, the need for a comparison with that world and the urge to deepen knowledge, so that we serve to improve the global positioning of our culture and all that the national language can convey.

 

3 Comments

      1. Perché hai nominato il marxismo.
        Se ti va, poi fammi sapere come hai trovato il film. Se invece non dovessi più sentirti, per me averti convinto a vederlo è già una grande soddisfazione. Grazie per la risposta!🙂

        Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s