Un saggio sull’incarcerazione di massa in America a spese degli afroamericani.

di Sergio Mauri Via: BoingBoing.net Una parte molto consistente della popolazione carceraria americana è composta da afroamericani, che significa povera gente, emarginati, piccoli o medi criminali, assassini, ladri per necessità, tossici. Nulla di nuovo, essendo il sistema americano, sotto il profilo socio-culturale, un sistema di tipo punitivo, dove la colpa, quando non c’è, deve essere… More Un saggio sull’incarcerazione di massa in America a spese degli afroamericani.

A wannabe post: if I was a gallerist. What is East-West Art Gallery’s Safe Interchange Project?

Hi everybody, this is a fictional post. But……it could be true, a true project. So, we made our minds up to donate you this very interesting piece of wisdom. Do your best. First of all we have to explain to all of you we are an Italian couple that has made its mind up to… More A wannabe post: if I was a gallerist. What is East-West Art Gallery’s Safe Interchange Project?

De Niro. A biography di John Baxter.

Editore: Harper Collins, Pagg.: 375, ISBN: 978-0-00-653230-9 So di essere fortunato a vivere in un paese così provinciale che parla sempre in superficie dei protagonisti dell’arte, della letteratura, del cinema…per non parlare del resto. Ma la mia non è assolutamente un’affermazione sarcastica. Al contrario, è la posizione di chi è felice perché troverà sempre argomenti… More De Niro. A biography di John Baxter.

La Cina continua ad uscire dal finanziario USA, ma (non) usa il Belgio come piattaforma offshore (!?).

Via: Zerohedge E’ chiaro che continui l’uscita dai titoli del Tesoro americani da parte dello Stato cinese. Piuttosto che comprare carta straccia, si preferisce comprare lotti immobiliari e partecipazioni azionarie di aziende che producono beni durevoli o comunque concreti. Ma è altresì assodato (sarebbe meglio dire che sembra assodato) che lo stesso governo non usi… More La Cina continua ad uscire dal finanziario USA, ma (non) usa il Belgio come piattaforma offshore (!?).

Gli Stati Uniti finanziano i propri progetti infrastrutturali con capitali cinesi.

Facendo, in particolare, acquistare a cinesi facoltosi proprietà immobiliari, assets finanziari e via discorrendo. Da Zerohedge: A week ago we wrote how Pennsylvania is financing various state infrastructure projects by selling residency to Chinese “investors” for $500K each. As it turns out, the practice of pimping passports for Chinese capex is hardly new or just… More Gli Stati Uniti finanziano i propri progetti infrastrutturali con capitali cinesi.

Laura Barbuto’s art: a narrow passage for a wide concept.

Mind and soul. Thought and material ability. Hands ability. This is Laura Barbuto’s art content. A slight breath of life cheerishing your cheeks. A watchful use of watercolours composes her overall drawings, one better than the other, just to tell you the truth. I’ve been checking her artworks for a long time, trying to understand… More Laura Barbuto’s art: a narrow passage for a wide concept.

Making business in Italy. An open letter to a heedless system.

Warning: the contents of this article is, by the chance, referring to the Italian situation. Anyway let me tell you that Germany, the so-called european driving force, is not officially suffering a public debt crisis (up to now) even if public services as well as infrastructures are not better than in Italy. Low wages and… More Making business in Italy. An open letter to a heedless system.

Recensioni del Primorski Dnevnik e de Il Piccolo al libro Partigiani a Trieste.

Manj znani obraz odporništva Avtor Sergio Mauri je skozi lik antifašista Sergia Cermelija osvetlil še del zgodivine 20. stoletja v Trstu Odporniško gibanje in naša polpretekla zgodovina imata poleg obče znanih datumov ter imen celo kopico manj poznanih obrazov. Sestavljajo jih liki mladih fantov in deklet, ki so s srcem in dušo verjeli v pravičnejši… More Recensioni del Primorski Dnevnik e de Il Piccolo al libro Partigiani a Trieste.

Chiudere Guantanamo per avviare un nuovo sistema di detenzione preventiva e tribunali di sicurezza nazionale?

Ripubblico una mia traduzione del 2008 sulla questione Guantanamo. Un luogo dove i difensori occidentali dei diritti umani non hanno alcuna intenzione di esercitare il diritto di critica. Un luogo, ancora, dove non solo si son persi di vista i diritti fondamentali delle persone, ma dove sono stati compiuti parecchi errori giudiziari. La questione è… More Chiudere Guantanamo per avviare un nuovo sistema di detenzione preventiva e tribunali di sicurezza nazionale?

A proposito di deindustrializzazione dell’America e di rinascita di sentimenti no-global nella stessa.

Via: Theeconomiccollapseblog L’articolo che ho tradotto e pubblico è il sintomo di una tendenza che, credo, oramai sia in atto negli USA: diventare no-global! Ovvero, dopo decenni di richieste spasmodiche di aperture al mercato (la Cina è stata spinta peraltro ad entrare nel WTO per poterla soggiogare entrando nel suo mercato, col risultato che ha… More A proposito di deindustrializzazione dell’America e di rinascita di sentimenti no-global nella stessa.

Chi usa chi?

Ricordate la maledetta invasione dell’Iraq di poco più di 10 anni fa? Ricordate le false armi di distruzione di massa, al cui falso abbiamo contribuito anche noi italiani (do you remember Nigergate?)? L’orribile situazione creatasi già dal 1991 con la prima guerra del Golfo, continuata poi nel 2003 con l’invasione del paese mediorientale, nulla aveva… More Chi usa chi?

A letter to Russia Today and the Kremlin.

To: Russia Today Press Office press@rttv.ru and to: President of Russia My name is Sergio Mauri running a very small information blog in my town, Trieste (Italy). I inherited my family, among other things, the love for freedom and Russia. Russian people, in those times Soviet Union citizens, during the Second World War, helped us… More A letter to Russia Today and the Kremlin.

Noi e loro: etiche a confronto.

[Traduco dal sito Aporrea.org, un articolo riguardante il decreto di amnistia, firmato dal presidente venezuelano Hugo Chavez Frias, per i crimini commessi dai militari golpisti nell’aprile del 2002.] Il 31 dicembre del 2007 il presidente venezuelano Hugo Chavez ha annunciato come gesto di buona volontà, l’emissione di un decreto di amnistia verso coloro che si… More Noi e loro: etiche a confronto.

Il numero di lavoratori americani disoccupati in età da lavoro è aumentato di 27 milioni di unità rispetto al 2000.

Via: Theeconomiccollapse. Sapevate che ci sono quasi 102 milioni di americani in età lavorativa che non hanno un lavoro in questo momento ? E il 20 per cento di tutte le famiglie negli Stati Uniti non hanno un solo membro che  sia lavorativamente impiegato? Allora, come si può affermare che il tasso di disoccupazione sia… More Il numero di lavoratori americani disoccupati in età da lavoro è aumentato di 27 milioni di unità rispetto al 2000.

La “ripresa economica” americana continua: le imprese vengono distrutte più velocemente di quante ne vengano create.

Via: Theeconomiccollapse. Cosa diresti di un’economia dove le aziende stanno chiudendo più velocemente di quanto stanno aprendo ? Ebbene , un nuovo studio sconvolgente pubblicato dalla Brookings Institution indica che questo è esattamente ciò che sta accadendo negli Stati Uniti . Stiamo uccidendo le piccole imprese e lo spirito imprenditoriale di questo paese , e,… More La “ripresa economica” americana continua: le imprese vengono distrutte più velocemente di quante ne vengano create.

La Russia sta per dare un colpo massiccio al mercato dei petrodollari?

Via: Theeconomiccollapseblog. Il monopolio dei petrodollari sta per essere infranto ? Quando i politici americani iniziarono ad infliggere sanzioni economiche alla Russia, probabilmente non avrebbero mai immaginato che ci potessero essere gravi conseguenze per gli Stati Uniti . Ma ora i media russi riportano che il Ministero delle Finanze russo si appresta a tirare il… More La Russia sta per dare un colpo massiccio al mercato dei petrodollari?

Sarà Detroit la prima grande città cinese negli Stati Uniti?

Detroit è destinata a diventare una città cinese ? Gli acquirenti e le imprese cinesi stanno iniziando a inondare la città, e il governatore del Michigan li sta notevolmente incoraggiando nel farlo . In realtà, egli ha formalmente chiesto alll’amministrazione Obama 50.000 visti speciali federali per favorire ancora di più l’immigrazione dalla Cina e altrove.… More Sarà Detroit la prima grande città cinese negli Stati Uniti?

Draghi verso la svalorizzazione dell’euro?

Via: Zerohedge.com A novembre abbiamo mostrato un grafico che indicava l’ abisso della fede e dell’esuberanza in Draghi. La speranza risiedeva nelle aspettative di crescita degli utili nel biennio 2013 – 2014 in Europa. Quella fiducia aveva guidato all’acquisto della valuta e alla conseguente valorizzazione della stessa intorno ad un + 20 % rispetto al… More Draghi verso la svalorizzazione dell’euro?

L’America e i senzatetto: una storia di crudeltà.

Via: Theeconomiccollapseblog Avete mai dato cibo a una persona senza fissa dimora ? Beh , se lo farete di nuovo in futuro potreste essere accusati di aver commesso un atto criminale a seconda di dove si vive . In questo momento , ci sono decine di grandi città degli Stati Uniti che hanno già approvato… More L’America e i senzatetto: una storia di crudeltà.

Piccole bugie viola: la disinformazione razzista del UKIP (United Kingdom Independence Party).

Via: International Socialist Network. Come la maggior parte degli abitanti di Brighton sono recentemente tornato a casa e ho trovatoun volantino UKIP sul mio zerbino . Purtroppo l’UKIP aveva cancellato il mio indirizzo Freepost quando avevo pensato di rimandare indietro avvolto intorno ad un mattone i loro volantini assieme ad altri rifiuti assortiti . In… More Piccole bugie viola: la disinformazione razzista del UKIP (United Kingdom Independence Party).

Estirpare la povertà?

Via: Outsider Club. [Traduco dall’inglese] Con i prezzi alimentari alle stelle, questo fenomeno (del dumping alimentare, ndt) interessa chi deve sfamare una grande famiglia o solo cerca di mantenere basso il proprio conto alimentare . Ma i poveri sono particolarmente vulnerabili perché sono costretti a contrattare i prezzi . Negli USA il Programma Supplemental Nutrition… More Estirpare la povertà?

Inverno russo ?

Traduco dall’inglese questo articolo, Via Outsider Club. La questione del gas naturale e delle sue esportazioni, per l’America, riveste importanti risvolti geopolitici, inscritti nella sua agenda politica. I vantaggi possono essere importanti, una boccata d’aria nella crisi attuale: profitti per le imprese americane , più posti di lavoro , e un deficit commerciale ridotto ,… More Inverno russo ?

Benefits Street, un format sulla miseria neoliberista. Senza nominarla.

Via: Richard Seymour. In ogni economia reale e vivente ogni attore è sempre un imprenditore – Ludwig von Mises Ludwig von Mises, uno dei padri del libertarianismo, iper-individualista, innamorato delle doti magnifiche e progressive del capitalismo e dell’iniziativa privata. Quando lo leggo mi sembra di rileggere Ayn Rand, altra fanatica paladina dell’economia di mercato….. Una… More Benefits Street, un format sulla miseria neoliberista. Senza nominarla.

L’ultimo assalto di Israele a Gaza. L’Operazione Pilastro di Difesa, poco più di un anno dopo.

[Traduco dall’inglese Cosa è veramente successo, di Norman Finkelstein.] 28 Nov 2012 La versione ufficiale è che Israele abbia lanciato Pilastro di Difesa il 14 novembre 2012 perché, nelle parole del presidente Barack Obama, aveva “tutto il diritto di difendersi”. In questo caso, sarebbe stato Israele a difendersi dagli 800 attacchi missilistici provenienti dalla Striscia… More L’ultimo assalto di Israele a Gaza. L’Operazione Pilastro di Difesa, poco più di un anno dopo.

Cinque anni fa l’operazione Piombo Fuso.

Ripubblico una serie di articoli da me tradotti cinque anni fa, durante l’Operazione Piombo Fuso, la cui ricorrenza è proprio di questi giorni. BUGIARDI VIRTUOSI E TERRORISTI AUDACI. Via: Angryarab “E’ basato prima e principalmente su pure bugie trasmesse con reminiscenze di “giornalese” dei bui anni ’30 europei. Ogni mezz’ora un bollettino di notizie alla… More Cinque anni fa l’operazione Piombo Fuso.

Sono ancora torturato da ciò che ho visto in Iraq.

Ripubblico una mia traduzione di qualche tempo fa, tuttavia molto attuale. Dieci anni dopo l’invasione dell’Iraq, continuazione e chiusura definitiva di un capitolo iniziato nel 1991 fatta allo scopo di abbassare il prezzo dell’approvvigionamento occidentale di materia prima che interessa tutti i processi produttivi, il risultato è quello di un paese che non esiste più,… More Sono ancora torturato da ciò che ho visto in Iraq.

And the Central Scrutinizer asked: are you a fucking troll?

A couple of days ago I made my mind up to publish a new post, a funny and weird story post. Julius Darboven, after being choosen as an author, signed the weird story. I’d like to read your feedbacks about Julius; it’s very important because he’s my preferred character. The question Are you a fucking… More And the Central Scrutinizer asked: are you a fucking troll?

Cos’è stata la dottrina Bush in Iraq.

Via: Angryarab International Council on Security and Development 12 dicembre 2008. “I Talebani ora mantengono una presenza permanente nel 72% dell’Afghanistan, dall’iniziale 54% di un anno fa. Le forze Talebane sono avanzate dalle loro terre d’origine a sud, dove di fatto stanno gestendo il potere in un certo numero di città e villaggi, verso le… More Cos’è stata la dottrina Bush in Iraq.

La tentazione cresce.

[ Traduco un interessante post di Lotus sulla tendenza, della nuova amministrazione Obama a perseguire finalità di controllo sociale, approfittando della legislazione entrata in vigore in seguito all’11 settembre. Se questi passi saranno perseguiti, lo vedremo, per il momento dobbiamo cominciare a valutare tutti gli indizi in questa – o in altre – direzioni.] La… More La tentazione cresce.

A brief dispute on the tendency to consider Antonio Gramsci as an orthodox marxist.

From Eric Hobsbawm to Richard Seymour there are no doubts about enrolling Gramsci as an (orthodox) communist.  Antonio Gramsci was EVEN a Marxist, though not an orthodox one. He was a readable political commentator, a very clever, gripping and interesting essayist. I currently read articles on him where he’s defined as a Marxist strictly following… More A brief dispute on the tendency to consider Antonio Gramsci as an orthodox marxist.

Bolla speculativa, lavoro e travaglio: la covata giornalistica sul tonfo del mercato dell’arte.

[Traduco dall’inglese questo articolo di Adam Lindemann, scritto per il New York Observer.] Alla vigilia della fiera annuale estiva Art Basel di Basilea, in Svizzera, ho notato che alcuni giornalisti d’arte hanno predetto la tanto attesa “bolla dell’arte”. Alcuni di loro sono stati abbastanza convincenti da instillare una vera paura e una perdita di fiducia.… More Bolla speculativa, lavoro e travaglio: la covata giornalistica sul tonfo del mercato dell’arte.

Scrivere di non scrivere del mercato dell’arte.

[Traduco dall’inglese questo articolo di Adam Lindemann.] Non pubblicato dal New York Observer. La stagione delle aste è di nuovo innanzi a noi, ed è tempo di scrivere sulle grosse quantità di arte in vendita e mi chiedo quanto la gente sarà disposta a pagare per queste cose. Sono semplicemente sopraffatto dalla quantità di preziose… More Scrivere di non scrivere del mercato dell’arte.

Il ritiro (definitivo) dall’Iraq non è poi così scontato: Obama e Nixon a confronto.

Ciò che tradussi 3 anni fa è di stretta attualità ancor oggi. Peraltro, le cifre dei costi umani sinora sofferti sia dagli irakeni che dalle truppe occupanti sono sconvolgenti. Visitate la pagina di Antiwar.com curata da Margaret Griffis. Ne rimarrete scioccati. [Fonti: Amleft, New York Times.] Ora cominciano i distinguo. Dopo le promesse elettorali che… More Il ritiro (definitivo) dall’Iraq non è poi così scontato: Obama e Nixon a confronto.

Più le cose cambiano, più rimangono uguali.

[Traduco dall’inglese dal sito di Ralph Nader] Mentre l’intellighenzia liberal stava andando in deliquio per Barack Obama durante la sua campagna presidenziale, io consigliavo di “prepararvi ad esserne delusi”. La documentazione che lo riguarda sia come come Senatore degli USA che dell’Illinois, insieme alle molte azioni di stampo si progressista ma svolte in ritardo nel… More Più le cose cambiano, più rimangono uguali.

Linee strategiche dell’amministrazione americana.

Proseguire nella produzione e dislocazione missilistica a terra e nello spazio. Queste 2 cose non hanno a che fare per nulla con il terrorismo. Il terrorismo è un ottimo strumento alimentato da una campagna mediatica senza precedenti. Attraverso l’elezione del presidente Obama si vuole a) conquistare definitivamente la lealtà delle classi abbienti afroamericane; è stato… More Linee strategiche dell’amministrazione americana.

Per una “perestroika” americana: Gorbaciov e Obama a confronto.

[Su American Leftist è apparsa, col titolo “Obama e la crisi esistenziale del capitalismo americano/2” una breve continuazione della prima parte del post. Vale la pena riportarne l’aggiornamento. Traduco dall’inglese]  Venerdì ho fatto l’analogia, anche parecchi altri l’hanno fatto, tra le sfide che stanno di fronte a Barack Obama e quelle con cui si dovette confrontare… More Per una “perestroika” americana: Gorbaciov e Obama a confronto.

Obama e la crisi del capitalismo americano. 1^ parte.

[ Traduco un fondamentale articolo di American Leftist. Si tratta di una riflessione a tutto tondo sulla situazione economica e sociale attuale negli States e sul ruolo che Obama potrà, o dovrà, svolgere in essa. Le misure che verranno adottate dal suo esecutivo, potranno senza dubbio avere delle ripercussioni sull’Europa e, all’interno di essa, sul… More Obama e la crisi del capitalismo americano. 1^ parte.

Sul tipo di tortura a Guantanamo, in Iraq e Afghanistan.

Via: Miami Herald e Amleft Nella guerra al terrore operata dai reparti americani nei vari teatri dove operano, l’uso della musica magari inquietante o che inciti alla violenza è divenuto consueto. Tanto che alcune popstar statunitensi (ACDC, Queen, Pantera, Massive Attack, Eminem….) hanno protestato per questo. I suoni vanno sparati ai prigionieri incatenati per diverse ore al… More Sul tipo di tortura a Guantanamo, in Iraq e Afghanistan.

La distruzione del sistema idrico Irakeno.

Via: Lefti [Traduco dall’inglese] Un articolo del New York Times riporta il totale spreco dei “soldi della ricostruzione” per l’Iraq (100 miliardi di dollari) e gli insignificanti risultati che sono stati raggiunti. Fra di essi “l’accesso all’acqua potabile è cresciuto del 30% circa, sebbene con la rovina del sistema di condutture dell’Iraq non era chiaro quante case… More La distruzione del sistema idrico Irakeno.

Su Ralph Nader.

[ Ralph Nader è un personaggio certamente singolare della scena politica americana. Nonostante il suo encomiabile attivismo per i diritti civili e dei consumatori che va a toccare, per forza, gli interessi delle multinazionali, ho l’impressione che egli non si discosti molto dall’ottica tutta capitalistico-americana del “self-made man”. Magari con quella punta di anarchismo che proietta… More Su Ralph Nader.